Il piccolo principe commentato da papa Francesco

Novità in libreria: Il piccolo principe, capolavoro di Antoine de Saint-Exupéry, commentato con testi di papa Francesco

Qualche tempo fa sono salito alla Feltrinelli del Centro Le Barche per comperare Il piccolo principe di Saint-Exupéry. Ho cercato fra gli autori in ordine alfabetico e alla lettera “S” ho trovato alcune opere di St.-Ex, ma  Il piccolo principe non c’era. Ho chiesto informazioni alla commessa che mi ha risposto che quel libro si trovava fra la narrativa per bambini. Ho cercato di spiegare che Il piccolo principe non è un libro di lettura per bambini, ma per persone mature, ma non sono riuscito a convincerla. Ho rinunciato.

Perché vi scrivo oggi di questo splendido racconto? Ma perché in questi giorni è uscita una nuova edizione commentata da papa Francesco. Omelie, discorsi, scritti, interventi a braccio attraverso i quali anche papa Francesco parla al bambino che è in ciascuno di noi, come lo fece St.-Ex e come lo fece prima di lui Giovanni Pascoli con la sua Poetica del fanciullino. Un fanciullino che abita in ciascuno di noi e che se si risveglia ci fa sognare a occhi aperti e ci fa guardare “tutte le cose con stupore e con meraviglia”.

L’avventura di un aviatore precipitato con il suo aereo nel deserto

Un aviatore, ci racconta St.-Ex, perde il controllo del suo aereo e precipita nel deserto. Mentre cerca la via di casa incontra un bambino, il piccolo principe, sceso dal suo pianeta per esplorare la Terra. Il bambino racconta all’aviatore che il suo piccolo pianeta soffre per la presenza di baobab che lo fanno scoppiare ed è preoccupato per questo. Ma sul terreno del suo pianeta non ci sono solo semi di baobab, ma anche semi di rosa. Bisogna distruggere i semi di baobab e far crescere i semi di rosa che purtroppo si assomigliano tra di loro e quindi traggono facilmente in inganno le persone superficiali. Fuori metafora i baobab rappresentano l’ipocrisia, l’interesse personale, la cattiveria verso l’altro. Le rose invece rappresentano la fraternità, l’amicizia, l’accoglienza. Temi che si ritrovano nell’insegnamento del papa e che fanno da commento alle varie parti del lungo viaggio del piccolo principe nell’esplorazione dei vari pianeti.

“L’essenziale è invisibile agli occhi”

Il piccolo principe è un libro da meditare, non semplicemente da leggere. Il che significa che non si può leggere tutto d’un fiato, ma capitolo per capitolo, come un libro di meditazione, per “scoprire l’essenziale, che è invisibile agli occhi”. Con il commento di papa Francesco sarà più facile uscire dalla metafora ed entrare nelle problematiche di oggi. Discernere tra valori falsi e autentici, ma soprattutto scoprire la via dell’amore. Far emergere il bambino che sonnecchia in ciascuno di noi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...