GIONA NEL VENTRE DELLA BALENA

C’è l’urlo forte che lacera le orecchie…

C’è l’urlo silenzioso che dal ventre della balena, cioè dalla profondità della propria disperazione, non riesce a farsi sentire…

C’è l’urlo disperato di chi si toglie lavita…

“Rimanere sordi al grido dei poveri, quando noi siamo lo strumento di Dio per ascoltare il povero, ci pone fuori dalla volontà del Padre e dal suo progetto”.The_Scream[1] (papa Francesco)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...